I Nostri Dintorni
La Contrada Le Mattine:
La frazione di Mattine appartiene al comune di Agropoli, in provincia di Salerno, nella regione Campania. La frazione di Mattine dista 5,16 chilometri dal medesimo comune di Agropoli cui essa appartiene. La frazione di MATTINE dista 4,83 Km dal Comune di AGROPOLI (SA). Coordinate: latitudine 40°23'9"N - longitudine 15°1'26''E. La frazione di Mattine sorge a 16 metri sul livello del mare. Nella frazione di Mattine risiedono 457 abitanti.
La frazione delle Mattine è l'ultima del Comune di Agropoli al confine con il Comune di Capaccio.

Comune di Agropoli
Importante centro costiero situato nel Cilento, alle porte occidentali del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, sul mar Tirreno all'estremità meridionale del golfo di Salerno ed a sud della Piana del Sele. 
Cit. Wikipedia

Comune di Capaccio
Il paesaggio è caratterizzato, da ovest verso est, da una lunga linea di costa, con spiagge sabbiose larghe anche 80 metri, seguita da una florida fascia pinetata quindi da una vasta pianura, intensamente coltivata, che giunge alle pendici del gruppo montuoso, rientrante nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, dove sorge il nucleo storico del paese. Salendo lungo la Strada Provinciale n°13 si incontra il Santuario del Getsemani e, dopo pochi km un bivio permettere di raggiungere i ruderi diCapaccio Vecchio e la chiesa della Madonna del Granato posta sotto il Monte Calpazio. Continuando la salita si giunge a Capaccio (il capoluogo), posto a 419 m s.l.m.

Capaccio è racchiuso in un piccolo altopiano sovrastato da est dal Monte Soprano (1.082 m s.l.m.) e delimitato, da ovest in direzione di Agropoli, dal Monte Sottano. Dalla villa comunale si gode il panorama di tutta la pianura, di tutto il Golfo di Salerno, della costiera amalfitana e dell'isola di Capri.
Cit. Wikipedia

Zona Archeologica di Paestum
Paestum, nome latinizzato dell'antica Paistom, è un'antica città della Magna Grecia, sacra a Poseidone, dal quale fu chiamata anche Poseidonia, ma devotissima anche a Era e Atena. Nel tempo assunse il nome di Pesto che mantenne fino al 1926, quando venne ribattezzata con il suo attuale nome. L'estensione del suo abitato è ancora oggi ben riconoscibile, racchiuso dalle sue mura greche, così come modificate in epoca lucana e romana poi. È localizzata nella regione Campania, in provincia di Salerno, nel comune di Capaccio[1], a circa 30 chilometri a sud di Salerno (97 km a sud di Napoli). È situata nella Piana del Sele, vicino al litorale, nel golfo di Salerno, verso il Cilento. Cit. Wikipedia